Post

In Evidenza:

DENTRO I MIEI VUOTI - Inaugurazione

Immagine
Il 2 Marzo alle 17.00 saremo felici di incontrarvi in occasione del nuovo evento organizzato da F'Art DENTRO AI MIEI VUOTI  a cura di Margaret Sgarra Paure, insicurezze e ansie sono solo alcuni dei malesseri che possono scuotere l’essere umano. La creazione e la successiva gestione delle relazioni interpersonali, il rapporto individuale con il proprio aspetto estetico e la percezione di sé nell’immaginario esterno, rappresentano aspetti significativi dell’esistenza, i quali possono portare l’individuo a provare stati di malessere e instabilità. Rapportarsi alla sfera emotiva, affettiva e relazionale porta il singolo a confrontarsi con se stesso e con gli altri, con i propri conflitti e le proprie difficoltà e a scontrarsi quelli che vengono percepiti come dei “vuoti”: mancanze interiori invisibili che hanno radici profonde dovute a traumi, circostanze ed eventi passati. Un atteggiamento comune messo in atto dall’individuo al fine di anestetizzare il dolore provato e sottrarsi dalla
Immagine
F' Art segnala la partecipazione all'evento di Donatella Giagnacovo, Artista e Presidente dell'Associazione.    

Catalogo - Dentro i miei vuoti

Immagine
DENTRO I MIEI VUOTI a cura di Margaret Sgarra catalogo della mostra scaricalo gratuitamente

READING a cura di KATIUSCIA TOMEI attrice ROSA FANALE

Immagine
9 MARZO 2024 ORE 18 READING a cura di KATIUSCIA TOMEI attrice  ROSA FANALE in permanenza la mostra  DENTRO I MIEI VUOTI a cura di Margaret Sgarra artiste: Laura GuildA, La Chigi, Alice Padovani, Roberta Toscano  

DENTRO I MIEI VUOTI

Immagine
 Dentro ai miei vuoti a cura di Margaret Sgarra Paure, insicurezze e ansie sono solo alcuni dei malesseri che possono scuotere l’essere umano. La creazione e la successiva gestione delle relazioni interpersonali, il rapporto individuale con il proprio aspetto estetico e la percezione di sé nell’immaginario esterno, rappresentano aspetti significativi dell’esistenza, i quali possono portare l’individuo a provare stati di malessere e instabilità. Rapportarsi alla sfera emotiva, affettiva e relazionale porta il singolo a confrontarsi con se stesso e con gli altri, con i propri conflitti e le proprie difficoltà e a scontrarsi con quelli che vengono percepiti come dei “vuoti”: mancanze interiori invisibili che hanno radici profonde dovute a traumi, circostanze ed eventi passati. Un atteggiamento comune messo in atto dall’individuo al fine di anestetizzare il dolore provato e sottrarsi dalla possibilità di provarne ulteriore, è quello di proteggersi attraverso alcuni “meccanismi di difesa”:
Immagine
 

Grazie!

Immagine