Post

In Evidenza:

DENTRO I MIEI VUOTI - Inaugurazione

Immagine
Il 2 Marzo alle 17.00 saremo felici di incontrarvi in occasione del nuovo evento organizzato da F'Art DENTRO AI MIEI VUOTI  a cura di Margaret Sgarra Paure, insicurezze e ansie sono solo alcuni dei malesseri che possono scuotere l’essere umano. La creazione e la successiva gestione delle relazioni interpersonali, il rapporto individuale con il proprio aspetto estetico e la percezione di sé nell’immaginario esterno, rappresentano aspetti significativi dell’esistenza, i quali possono portare l’individuo a provare stati di malessere e instabilità. Rapportarsi alla sfera emotiva, affettiva e relazionale porta il singolo a confrontarsi con se stesso e con gli altri, con i propri conflitti e le proprie difficoltà e a scontrarsi quelli che vengono percepiti come dei “vuoti”: mancanze interiori invisibili che hanno radici profonde dovute a traumi, circostanze ed eventi passati. Un atteggiamento comune messo in atto dall’individuo al fine di anestetizzare il dolore provato e sottrarsi dalla

DENTRO I MIEI VUOTI

Immagine
 Dentro ai miei vuoti a cura di Margaret Sgarra Paure, insicurezze e ansie sono solo alcuni dei malesseri che possono scuotere l’essere umano. La creazione e la successiva gestione delle relazioni interpersonali, il rapporto individuale con il proprio aspetto estetico e la percezione di sé nell’immaginario esterno, rappresentano aspetti significativi dell’esistenza, i quali possono portare l’individuo a provare stati di malessere e instabilità. Rapportarsi alla sfera emotiva, affettiva e relazionale porta il singolo a confrontarsi con se stesso e con gli altri, con i propri conflitti e le proprie difficoltà e a scontrarsi con quelli che vengono percepiti come dei “vuoti”: mancanze interiori invisibili che hanno radici profonde dovute a traumi, circostanze ed eventi passati. Un atteggiamento comune messo in atto dall’individuo al fine di anestetizzare il dolore provato e sottrarsi dalla possibilità di provarne ulteriore, è quello di proteggersi attraverso alcuni “meccanismi di difesa”:
Immagine
 

Grazie!

Immagine
 
Immagine
FALLOUT Testo di Maria Chiara Wang   Vi siete mai chiesti cos'avranno pensato le capre a Bikini? E i gatti nelle case bombardate? E i cani in zona di guerra? E i pesci allo scoppio dei siluri? [Italo Calvino, Le capre ci guardano, “Unità”, 17 novembre 1946]   FALLOUT, personale di Mara Di Giammatteo curata da Maria Chiara Wang presso F’ART (L’Aquila), nasce come un tributo all’umanesimo di Calvino: un umanesimo di lotta e non antropocentrico. 1 Il concetto di ripercussione, a cui fa riferimento il titolo della mostra, traspare in maniera più o meno diretta dalle diverse opere in mostra. Gli animali di Mara Di Giammatteo, facendo eco al saggio di Serenella Iovino, sono nomi latini di farfalle (opera LUI, LEI, coppia di asciugamani tessuti al telaio a mano) e di pesci (opera FUTURI ESTINTI, ricami a mano su telai composti da frammenti di telo di canapa antico) in via di estinzione, vittime inconsapevoli dell’impatto di quell’azione umana sull’ambiente che ha determinato la nuova epoc

Inaugurazione - FALLAOUT

Immagine
  prossimo appuntamento in evidenza  FALLOUT DI MARA DI GIAMMATTEO A CURA DI MARIA CHIARA WANG
Immagine
  Venerdì 17 Novembre alle ore 18.00 presso lo spazio F’Art in Via San Francesco Di Paola 13- L’Aquila si è svolta la presentazione dell’ultimo libro di Giacomo Proia dal titolo LE PICCOLE MORTI edito da Scatole Parlanti.  L’autore è anche musicista e compositore e questa sua modalità di espressione, poliedrica nell’attraversare i diversi linguaggi espressivi, ci ha incuriosito non poco. L’incontro sarà moderato da Katiuscia Tomei, curatrice ed organizzatrice di eventi artistici e culturali con il contributo di Fabrizio Villacroce, attore impegnato in progetti teatrali e registrazioni di audiolibri.  Le Piccole Morti A differenza di quello che crede la maggior parte dei vivi, la morte non è una cosa netta. Non si è necessariamente morti o non morti. Si può morire poco o molto. Si può morire del tutto o per niente, ma tra le due cose ci sono un’infinità di stadi. Ogni vita di ogni essere vivente è un susseguirsi di piccole morti, che iniziano al momento della nascita. Tra i personaggi d